Come calcolare gli integrali definiti con la calcolatrice

di Puff Guo tramite: O2O difficoltà: media

Gli integrali definiti non sono altro che semplici operatori matematici con funzione reale di variabile. La funzione può anche essere definita la decomposizione di un intervallo che permette di determinare sempre in maniera univoca tutti i suoi sottointervalli. Questa nozione può essere compresa bene soltanto se si conosce la partizione di tutti i suoi punti distinti. In questa guida pratica vi spiego in maniera molto esauriente come calcolare gli integrali definiti con la calcolatrice. Spero che le seguenti indicazioni vi possano aiutare a comprendere meglio l'area sottesa al grafico e le ipotesi conseguenti. Prima di effettuare il calcolo degli integrali definiti ricordatevi sempre che secondo la loro definizione rigorosa tutte le probabili approssimazioni devono essere considerate all'interno del conteggio, sia quelle che presentano le cosiddette funzioni a gradino che quelle escluse da questa categoria. Queste che a prima vista possono sembrare delle semplici sottigliezze tecniche, in realtà sono molto importanti per lo svolgimento e per il loro preciso significato geometrico.

Assicurati di avere a portata di mano: Una calcolatrice programmabile

1 Scegliere la calcolatrice Prima di entrare nel vivo del discorso riguardo il calcolo degli integrali definiti vi offro alcuni consigli pratici riguardo la scelta della calcolatrice adatta a questo scopo. La più indicata è una calcolatrice che oltre ad essere versatile sia anche intuitiva. È molto importante che siano presenti i grafici delle funzioni e che sia programmabile. Non scegliete una calcolatrice scientifica senza questa utile funzione perché non è utilizzabile per le derivate ed i grafici di funzione, oltre agli integrali.

2 Conoscere le regole Una regola molto importante da conoscere quando si tratta di calcolare gli integrali definiti con la calcolatrice è la seguente: è molto importante che la calcolatrice vi faccia comprendere in maniera molto chiara quali sono tutti i passaggi che portano al risultato finale. La spiegazione di ogni passo è assolutamente essenziale per poter capire cosa ha portato a quel risultato. Questa è la più grande differenza tra il vedere il risultato istantaneamente e l'apprendere la procedura facendo un ragionamento logico. Ricordatevi che le migliori calcolatrici create per questo tipo di programmi sono scaricabili come programma per PC ed hanno sempre in memoria (in tutti i modelli) gli utilissimi valori delle costanti matematiche.

Continua la lettura

3 Effettuare il calcolo Per effettuare il calcolo degli integrali definiti con la calcolatrice dovete procedere nel seguente modo: prima di tutto premete il tasto " 2ND " poi scrivete in ordine progressivo la funzione con la virgola, ed infine la sua variante.  A questo punto scrivete nuovamente la virgola e di seguito il suo estremo.  Approfondimento Come calcolare l'integrale indefinito di funzioni semplici (clicca qui) Al termine mettete una parentesi, premete il tasto " Integrale " ed il numero 7.  La cosa più importante è inserire la variabile di integrazione e l'estremo inferiore di integrazione.

Non dimenticare mai: Salvate sempre in una history sul vostro PC i calcoli che avete effettuato, in modo da ritrovarli in caso di bisogno

Calcolo degli integrali definiti e indefiniti Nell'analisi matematica, l'integrale è l'operatore che, nel caso ... continua » Come risolvere un integrale curvilineo Nell'analisi matematica, uno degli argomenti forse più ostici agli studenti ... continua » Come integrare e differenziare funzioni in Matlab Il calcolo differenziale, di funzioni semplici o composte, fa parte del ... continua » Come calcolare il dominio di un integrale doppio Se una funzione ha due variabili su un dominio, ossia un ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.