Come avviene l'impollinazione

di Rossella Cecchini tramite: O2O difficoltà: media

La primavera porta con sé la rinascita di molte piante. I fiori sbocciano e gli insetti fanno la loro comparsa per avviare l'impollinazione. Quest'ultima è un processo che consiste nel trasferimento di una quantità di polline dalle antere del fiore allo stigma di un altro. In sostanza si ha un trasporto di sostanza dalla parte maschile verso quella femminile del fiore. L'impollinazione è un prerequisito fondamentale per la fecondazione, la quale permette al fiore di sviluppare semi. Questo tipo di riproduzione si definisce asessuato ed è tipico di tutte le piante. In questa piccola guida andremo a vedere, passo dopo passo, come avviene l'impollinazione.

Assicurati di avere a portata di mano: Cotton fioc Piante di diverse varietà Conoscenza dei principali meccanismi di impollinazione Passione per le piante e i fiori

1 Quali sono i tipi di impollinazione e come avviene lo spostamento dei pollini Come ben sappiamo, esistono metodi di impollinazione. Uno di questi è l'autoimpollinazione, l'altro è l'impollinazione incrociata. L'autoimpollinazione comporta fondamentalmente una caduta del polline dalle antere e uno spostamento verso gli stimmi dello stesso fiore. La maggior parte delle piante ha bisogno di un ausilio per ciò che riguarda il movimento del polline dal pistillo di un fiore all'altro. In molti casi, difatti, il vento riesce ad innalzare il polline e ne agevola lo spostamento verso il fiore che lo riceverà. Grazie all'azione eolica lo spostamento avviene in modo veloce, soprattutto nel caso di piane come il mais e le graminacee. Quando il vento agisce sull'impollinazione, si parla di impollinazione anemofila.

2 Come avviene il trasporto del polline per mezzo degli insetti e dei colibrì Per quanto riguarda gli ausili che favoriscono l'impollinazione, si trova un valido sostegno negli insetti. Essi giocano un ruolo davvero importante, anche se inconsapevolmente, perché sono in grado di trasportare grandi quantità di polline da un fiore all'altro e da una parte all'altra dello stesso esemplare floreale. Tra i migliori impollinatori di fiori troviamo moltissime specie di insetti, come le api, le farfalle, alcuni tipi di moasche e le vespe. Queste specie prendono il nome di "insetti pronubi". Esistono anche altri animali molto abili nel favorire l'impollinazione dei fiori e sono dei piccoli volatili, ovvero i colibrì.

Guarda il video:

Continua la lettura

3 Cos'è l'impollinazione incrociata e come effettuarla sulle piante in giardino Per quanto riguarda l'impollinazione incrociata, essa avviene quando una pianta riceve il polline da un esemplare appartenente ad un'altra varietà.  Tra i due impianti si unisce il materiale genetico.  Approfondimento Come viene raccolto il nettare (clicca qui) La pianta che crescerà da questi semi "misti" presenterà le caratteristiche di entrambe le varietà.  Questo tipo di impollinazione si impiega per creare nuove varietà di piante nei giardini.  Ad esempio, un hobby molto popolare è quello di creare diverse varietà di pomodoro.  In altri casi, l'impollinazione incrociata delle piante si verifica quando influenze esterne, come il vento o le api, portano il polline da una varietà all'altra. 
Per effettuare un'impollinazione incrociata per il nostro giardino, non dovremo fare altro che usare un cotton fioc.  Andiamo a prelevare il polline dalla parte maschile e passiamolo sulla parte femminile.

Non dimenticare mai: Se vogliamo creare nuove specie di piante, potremmo provare ad impollinare varietà di ortaggi e frutti come i pomodori, le zucche, le olive e gli agrumi. Per comprendere al meglio i meccanismi dell'impollinazione, possiamo consultare un manuale di biologia o di botanica. Alcuni link che potrebbero esserti utili: Atlante di botanica: l'impollinazione

Scienze: gli equilibri biologici All'interno di un ecosistema, le popolazioni non sono mai isolate ... continua » Appunti di ecologia vegetale Il termine ecologia deriva dall'unione di due parole di origine ... continua » I principali animali frugivori In zoologia con il termine "frugivoro", termine che deriva dal latino ... continua » Appunti sulla genetica di Mendel Gregor Johann Mendel è stato un grande naturalista e matematica ed ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Antologia: la poesia

"Non leggiamo o scriviamo poesie perché è carino. Noi leggiamo e scriviamo poesie perché siamo membri della razza umana". Così dice ai suoi allievi il ... continua »

Appunti di botanica

La botanica è una materia molto antica che si occupa dello studio del mondo vegetale, quindi delle forme di vita della flora. Gli elementi trattati ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.