Come aumentare la resa scolastica

di Ralf Bloom tramite: O2O difficoltà: media

Annualmente ogni studente si pone il dilemma sul raggiungimento dei propri obiettivi. C'è chi punta ad una salvezza tranquilla senza debiti e c'è, invece, chi guarda alle zone più alte. Magari si impegna per raggiungere medie intorno all’ 8 o al 9. Sappiate che per aumentare la resa scolastica, serve impegno e metodo. Infatti, solo correggendo il vostro modo di apprendimento, studierete meno ed aumenterete il rendimento.
Scopriamo insieme come aumentare la resa scolastica!

1 Mentis Per aumentare la resa scolastica, dovrete acquisire una specifica forma mentis. Sarà questa che vi permetterà di superare qualsiasi ostacolo. Cercate poi di fare uno studio costante. Infatti studiando e facendo i compiti volta per volta, aiuterete il vostro cervello ad apprendere meglio. Inoltre, impiegherete meno tempo quando dovrete studiare più intensamente in vista di compiti o interrogazioni. Così la vostra mente si allenerà a far riaffiorare ciò che già conosceva a grandi linee. Per migliorare la resa scolastica, studiate senza distrazioni. È meglio un’ora di studio intenso che tre di studio svogliato. Quindi, se vi assale la stanchezza, concedetevi un bel lasso di tempo per rilassarvi. Tuttavia nel momento dedicato allo studio, allontanate cellulari, computer o televisioni. Per aumentare la resa scolastica, esercitatevi nell'esposizione orale. Questa è un passo fondamentale della valutazione. Quindi, allenatevi a studiare ad alta voce.

2 L'attenzione in classe Per aumentare la resa scolastica, state attenti in classe. In aula vi converrà prendere appunti, sottolineare le cose importanti ed evidenziare i concetti chiave. Così a casa dovrete solo ripetere. Non dimenticatevi che lo stare attenti in classe è una delle componenti di valutazione. Stando attenti, quindi, otterrete un risultato doppio. Inoltre, lo stare attenti in aula, vi aiuterà a rendere l'argomento vostro. Infatti, una lezione orale è molto più efficace di una disperata lettura del libro all’ultimo minuto.

Continua la lettura

3 Le mappe concettuali Per aumentare la resa scolastica, prendete dimestichezza con le mappe concettuali.  Queste sono un elemento cardine su cui basare il proprio metodo di studio.  Approfondimento 10 trucchetti per ridurre il tempo di studio (clicca qui) Permettono di avere una versione completa dell’argomento studiato ed inoltre possiedono una facilità estrema di lettura.  Infatti, dal concetto principale si diramano più bracci che conducono ai suoi sviluppi o cause, da cui partono ulteriormente altri collegamenti ad elementi minori.  Le mappe concettuali le potrete impostare in vari modi.  Ad esempio inserendo il tema al centro.  Facendo quelle ad albero di Natale, oppure seguendo il proprio senso logico, senza seguire una struttura ben precisa.  Le mappe, le potrete studiare anche nei ritagli di tempo.  In pullman, in macchina, prima di addormentarvi, o in qualunque altro momento.  Cercate anche di crearvi mappe mentali anche tra le varie materie.  Così la vostra mente realizzerà collegamenti fra le stesse.

4 Trucchetti extra-studio Nell'aumentare la resa scolastica, dovrete allenarvi con dei trucchetti extra-studio. Questi miglioreranno la qualità della vostra parte di mente dedicata all'apprendimento. Sappiate che la condizione fisica è strettamente unita a quella mentale. Quindi curate il vostro corpo: niente fumo, poco alcool e fate un'attività fisica regolare. Curate anche l'alimentazione. Sappiate che il cervello lavora come qualsiasi altro organo. Quindi, nutritelo bene. Concedetevi la cioccolata fondente. Questa aumenta la concentrazione e migliora la circolazione del sangue. Createvi anche degli interessi che tengano sveglia la vostra mente. Quindi, non restatevene in panciolle tutta la settimana aspettando il sabato sera per stare con gli amici. Potreste suonare uno strumento o leggere. Così aumenterete sicuramente le vostre capacità mentali.

5 La calma Per aumentare la resa scolastica, mantenete la calma. Sappiate che il rendimento scolastico non aumenta improvvisamente. Infatti, è un processo che richiede pazienza. Raggiunto tale obiettivo, otterrete una certa elasticità mentale. Se non riuscite ad aprire un libro per più di un’ora, almeno mostrate ai professori che lo studio vi interessa. Anche solo per finta. Ciò non è una cosa meschina, anzi può aiutare molto a recuperare brutti voti. Mantenetevi riposati, soprattutto prima di una verifica. Se avete un amico che prende ottimi voti, passate qualche pomeriggio di studio insieme. Magari prima di un’interrogazione, a patto che però che non ci siano distrazioni. Ricordatevi, inoltre, che i risultati che ottenete sono soltanto vostri ed hanno un tornaconto personale. Quindi non saranno dei vostri genitori, sebbene daranno loro un'enorme soddisfazione. Cercate di farvi interrogare il prima possibile ad ogni giro. Così allontanerete la preoccupazione di un brutto voto. Tuttavia continuate sempre a studiare volta per volta. Per aumentare la resa scolastica, vi servirà solo buona volontà.

Come memorizzare le formule di geometria Durante la vostra carriera scolastica, avrete certamente notato quanto sia estremamente ... continua » 10 suggerimenti per essere felici a scuola L'esperienza scolastica è fondamentale per ogni individuo, un momento irrinunciabile ... continua » Come concentrarsi prima di studiare Lo studio, si sa, è un'attività che richiede molta concentrazione ... continua » Come decorare un'aula scolastica L'aula scolastica è il posto in cui uno studente passa ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.