Come approssimare una radice quadrata

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Come approssimare una radice quadrata? Prima di iniziare, dovete dare un'occhiata a vari principi basilari. Scoprite cos'è una radice quadrata e cos'è un numero quadrato perfetto. La radice quadrata di un numero è quel numero che, elevato al quadrato, dà come risultato il numero iniziale. Un numero quadrato perfetto è quel numero la cui radice quadrata corrisponde ad un numero intero e non irrazionale. Ad esempio, 25 è un quadrato perfetto e la sua radice quadrata è 5, dato che 25 è uguale 5 al quadrato. Tuttavia, se volete estrarre la radice quadrata dei numeri non quadrati perfetti, la situazione si complica. In tali circostanze, dovete approssimare una radice quadrata. Scoprite insieme a noi come muovervi in questo senso.

27

Occorrente

  • Libro di matemarica
37

La classificazione in categorie

Vediamo come approssimare una radice quadrata. Per riuscire in tale obiettivo, dovete suddividere i numeri in tre categorie distinte e separate. La prima categoria comprende i numeri quadrati perfetti, cioè coloro che rappresentano il quadrato perfetto di un qualsiasi numero. Prendiamo in considerazione il numero 100. Supponiamo che 102 sia uguale a 100. Per trovare la sua radice quadrata, dovete effettuare il seguente calcolo: √100 = 10. La seconda categoria raccoglie tutti i numeri quadrati non perfetti. Questi ultimi corrispondono ai numeri positivi i razionali dei quali non potete calcolare un'esatta radice quadrata. Potete ottenere soltanto un risultato approssimato, corrispondente ad un numero decimale infinito e non periodico. La terza categoria contiene i numeri negativi, dei quali non si può calcolare la radice quadrata.

47

I numeri intermedi

Ora schiaritevi le idee insieme per approssimare una radice quadrata. I primi 12 quadrati perfetti in sequenza sono 1, 4, 9, 16, 25, 36, 49, 64, 81, 100, 121, 144. I numeri intermedi, ossia quelli che non fanno parte di tale lista, appartengono alle liste citate in precedenza. Se avete a che fare con questi numeri dai quadrati non perfetti, dovete approssimare il risultato. In pratica, dovete avvicinarlo al numero intero che sia una radice quadrata perfetta. Potete approssimare una radice quadrata per difetto o per eccesso, considerando il numero intero precedente o successivo al risultato. Quest'ultimo ha la denominazione di radicando. Potete approssimare a meno di un decimo, di un centesimo, di un millesimo e così via.

Continua la lettura
57

I passaggi da eseguire

Non avete ben chiara la procedura? Ve la riassumiamo. Per esempio, se dovete approssimare la radice quadrata di 20, ricercate il quadrato perfetto più vicino, ossia 4. Dividete 20:4 e otterrete il risultato di 5. Trovate poi una media fra 4 e 5, ossia 4,5. Procedete alla radice. Dividete 20 per 4,5, con risultato 4,44. La media tra questo quoziente e l'ultima media, cioè 4,5, corrisponde a 4,472. Ripetete varie volte questo procedimento al fine di ottenere un'approssimazione ben precisa. La √45 si trova fra √36 e √49, che sono due quadrati perfetti. Eseguite 45-36=9 e 49-36=13. Di conseguenza, √45 è 9/13 della distanza fra essi. Il quadrato perfetto più vicino è 6. Quindi, √45 equivale a circa 6 9/13. Ecco come approssimare una radice quadrata.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Esercitarsi frequentemente
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Come utilizzare la formula di Stirling per i limiti di successioni

Nello studio dell'analisi matematica compaiono spesso quelli che vengono definiti come limiti di successioni. Sostanzialmente si tratta di capire a che valore tende una determinata funzione a mano a mano che si avvicina a limiti che non potrebbe raggiungere....
Superiori

Come calcolare il momento di dipolo elettrico

Quando si studia l'elettromagnetismo, si scopre che tutto ciò che ci circonda è costituito da cariche elettriche, solitamente in equilibrio tra loro. Gli atomi, infatti, la parte più piccola della materia, sono formati da un nucleo fatto di cariche...
Superiori

Come trovare il numero di protoni, neutroni ed elettroni

Problemi con la chimica? Non preoccuparti leggi questa guida che può chiarirti alcuni primi passi di questa materia. Vediamo in questa semplice guida come trovare il numero di protoni, neutroni ed elettroni di un atomo. Ricordiamo prima che i protoni...
Superiori

Come eseguire una prospettiva accidentale

La prospettiva accidentale è stata introdotta dal grande Brunelleschi, nella pittura del Quattrocento italiano, e ha cambiato radicalmente il modo di rappresentare la realtà e con essa la percezione vera e propria del mondo che ci circonda. Se osserviamo...
Superiori

Come calcolare l'area di una superficie curva

Per una corretta e precisa risoluzione di una grande quantità di problemi di tipo matematico e fisico, la rappresentazione grafica del caso in esame, può risultare molto utile o addirittura fondamentale. Capita, tuttavia, che il grafico risultante da...
Superiori

Come calcolare la densità di una sfera

Come calcolare la densità di una sfera: Uno dei solidi della geometria dalla forma perfetta, qui descrivo brevemente alcune caratteristiche di questo solido con le diverse forme geometriche e a mettere in pratica le formule, comincio dicendo che la sfera...
Università e Master

Come risolvere un problema di Cauchy

Il problema di Cauchy consiste nel risolvere un'equazione differenziale parziale su un dominio, in cui sono specificate le condizioni su una parte del perimetro; bisogna dunque risolvere un problema di completamento dei dati e ripristinare le condizioni...
Superiori

Integrali secondo Riemann: definizione e calcolo

Ecco una guida sugli integra secondo Riemann. Nel ramo dell'analisi matematica il primo contributo rigoroso rispetto alla definizione di integrale di una funzione su un intervallo fu dato da Bernard Riemann, studioso fisico e matematico tedesco, vissuto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.