Come affrontare una bocciatura in terza media

di Marco Rossomanno tramite: O2O difficoltà: media

Le scuole medie sono sicuramente uno degli ostacoli più alti per un ragazzo. Infatti le scuole medie coincidono con l'inizio dell'adolescenza, che crea un forte sbalzo all'interno della vita dei ragazzi. Non tutti sono in grado di trovare i giusti compromessi tra le pulsioni adolescenziali, i rapporti con i compagni di classe e lo studio. Dunque non occorre sorprendersi se durante questo percorso si incappa in degli ostacoli come la bocciatura. Affrontare una bocciatura in terza media può essere un colpo duro per il morale, proprio quando ci si appresta a fare il salto nel mondo del liceo. Questa guida si propone appunto di spiegarvi come affrontare una bocciatura in terza media.

1 Tenere alto il morale Il primo consiglio per affrontare una bocciatura in Terza Media è quello di non abbattersi e tenere alto il morale. Infatti anche se si viene bocciati, la propria vita continua. Non bisogna pensare che la scuola sia tutto nella vita di un adolescente. Certo è una parte importante, ma chi viene bocciato non è da considerarsi meno intelligente. Occorre farsi un'analisi di coscienza e capire quali sono le motivazioni che hanno portato alla bocciatura. I genitori non devono colpevolizzare il figlio o la figlia che ha subito una bocciatura, ma devono stargli accanto e fargli capire che non è la fine del mondo, si può sempre rimediare.

2 Studiare durante l'estate Se da un lato non bisogna abbattersi, dall'altro non bisogna neanche trascurare lo studio. L'estate può essere il periodo perfetto per recuperare le materie in cui si è stati carenti. Si può approfittare del fatto che non si va a scuola per mantenere un ritmo di studio più basso ma costante. Ad esempio ci si può alzare presto la mattina, fare qualche ora di studio per poi andarsi a divertire. Stessa cosa nel pomeriggio, cercare di ripetere nelle ore più fresche della giornata.

Continua la lettura

3 Preparare delle lezioni di recupero Se durante l'anno non si è riusciti a studiare da soli e molte cose non sono state capite, allora è bene farsi affiancare da un insegnante di recupero.  Se una cosa non l'avete capita, non tralasciatela e, anzi, fate in modo da farvela entrare in testa.  Approfondimento 5 domande da porti se sei stato bocciato (clicca qui) Può essere d'aiuto studiare con i propri amici, o con i propri fratelli e sorelle.  Se il metodo di studio che viene appreso durante l'estate è proficuo, allora può essere replicato anche durante l'anno scolastico.  Certo occorre fare qualche sacrificio, ma è il minimo per poter recuperare e mettersi in carreggiata.  Allo stesso tempo, quando si ripete l'anno, ci si trova avvantaggiati perché si ricordano molte cose studiate nell'anno precedente.

Come evitare la bocciatura La vita scolastica può essere davvero difficile. Dalle elementari fino all ... continua » Come evitare la bocciatura L'esperienza scolastica di milioni di studenti, a partire dalle scuole ... continua » I 10 errori da evitare per non farsi bocciare Nel corso dei nostri studi scolastici possiamo prendere qualche inciampo. Per ... continua » Consigli per riorganizzare lo studio dopo una bocciatura Subire una bocciatura è un'esperienza davvero demoralizzante. Tutti i nostri ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.