Come affrontare l'arrivo di un nuovo compagno di classe

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le scuole superiori, oltre ad essere luogo di accrescimento culturale e di insegnamento di numerose discipline, rivestono un ruolo importantissimo per la socializzazione, per stringere prime vere e sincere amicizie e confrontarsi con persone, realtà e situazioni ben diverse tra loro. Alcuni studenti entrano in contatto sin dal primo anno del liceo e quindi, sin da subito, riescono ad entrare in armonia creando i primi equilibri all'interno della classe. Alcune volte, però, capita che qualche studente subentri durante il percorso scolastico quando questo è già avviato. Se ci si ritrova in una situazione ad analoga, ci sono alcuni consigli interessanti per riuscire ad entrare in sintonia con il nuovo arrivato e ad integrarlo all'interno della propria classe. Oggi, dunque, con questa guida, cercheremo di spiegarvi come affrontare l'arrivo di un nuovo compagno di classe.

26

Occorrente

  • Voglia di fare amicizia.
  • Simpatia.
  • Gentilezza.
36

Presentazione

Una delle prime cose da fare è sicuramente quella di presentarsi personalmente al nuovo compagno di classe. Anche se il professore ha provveduto a presentarvi il nuovo compagno, un approccio più diretto è sicuramente molto apprezzato. In ogni caso, dunque, appena avrete un momento libero (come, ad esempio, alla prima ricreazione) presentatevi lo stesso, cercate di essere cordiali con lui\lei. Questa iniziativa è molto utile per incoraggiare nuovi compagni magari abbastanza timidi che, intimoriti dalla novità e dalle tante persone da conoscere, potrebbe chiudersi in sé stesso.

46

Orientamento

Un'altra cosa da poter fare, appena avrete un po' di tempo, sarà quella di accompagnare il nuovo arrivato a fare un giro della scuola, spiegategli dove sono i luoghi di maggiore interesse come bagni, palestre, segreteria, presidenza ecc. Dopodiché, potreste raccontare qualche aneddoto su qualche professore e condividere prime impressioni su materie, attività scolastiche e sugli altri compagni di classe. In questo modo, il nuovo compagno si sentirà spronato a comunicare, sentendosi già parte della vostra classe e della scuola, sin da subito!

Continua la lettura
56

Inserimento

Inoltre, ricordate di non tenere mai un nuovo compagno di classe al di fuori della vita di classe: proponetegli anche di diventare apri-fila o chiudi-fila, o l'addetto allo spegnimento delle luci o colui che deve accudire le chiavi: un ruolo come questo potrebbe farlo sentire subito integrato. Oppure, se gli interessa, anche capoclasse o rappresentante di classe. Integrarlo nei gruppi di studio o di eventuali progetti o interrogazioni programmate, è un'altra ottima idea per farlo sentire sin da subito bene accetto.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Con un po' di accuratezza e simpatia, integrarsi sarà facile per un nuovo compagno di classe!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

I consigli per copiare in classe

Ecco qui una serie di utili ed anche del tutt pratici consigli, per imparare come copiare, nella maniera corretta, in classe, evitando di farsi scoprire e sgamare dai temibili professori, ma anche da quei compagni di classe con cui, magari poco si è...
Superiori

5 tipi di studenti durante un'interrogazione

La maggior parte di noi ricorda i tempi della scuola con gioia ed anche con un po' di malinconia. Tra i banchi di scuola si stringono amicizie davvero importanti ed uniche. Alcune di queste proseguono anche dopo il termine degli studi, altre invece si...
Superiori

Come preparare un buon esame di maturità

Non esiste una formula magica in grado di assicurarti automaticamente un buon voto all'esame di maturità. Tuttavia, ci sono tanti piccoli accorgimenti che ti consentono di preparare con calma la tua prova finale, senza ridurti a studiare la mattina stessa,...
Elementari e Medie

5 comportamenti che disturbano un insegnante

Un buono studente dovrebbe essere in primo luogo rispettoso dei compagnie degli insegnanti, ma non in tutte le classi questo succede. Infatti spesso i ragazzi tendono ad avere dei comportamenti esagerati e irrispettosi che possono, nel tempo, andare anche...
Maturità

Come realizzare uno schema sulla seconda guerra mondiale

In questa bella guista storica, vogliamo aiutare tutti i nostri lettori, che sono degli studenti delle scuole o anche perché serve al proprio lavoro. Ecco perché abbiamo pensato di proporre il modo sul come poter realizzare uno schema, semplice e veloce,...
Università e Master

Consigli per fare amicizie all'università

Il percorso di uno studente comporta spesso dei cambiamenti che possono risultare molto difficili da affrontare per un ragazzo: ad esempio, il passaggio dalle scuole elementari, poi alle medie e alle superiori, con conseguente abbandono degli amici e...
Superiori

10 cose da non fare in classe

La classe è il posto in cui i ragazzi passano un gran numero di ore, dove imparano il rispetto per i compagni, la buona educazione e tante curiosità. Spesso però in classe si possono assumere degli atteggiamenti non consoni. Questi dovrebbero essere...
Superiori

Consigli per relazionarsi a un professore difficile

Frequentare la scuola, oltre a studiare, significa anche relazionarsi a più persone, in primis compagni di classe ed insegnanti. Con loro si trascorrono molte ore ed è fondamentale saper gestire i rapporti. In particolare è importante non attirare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.