Chimica: la teoria delle bande

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La teoria delle bande riguarda il legame chimico presente nei metalli, elaborata in seguito alla teoria degli orbitali molecolari. Il legame metallico presenta un particolare interesse in quanto il reticolo cristallino di tali aggregati è tale da avere un numero di coordinazione molto elevato, di conseguenza gli elettroni che orbitano attorno ai nuclei degli atomi metallici sono insufficienti per formare i legami sigma o pi greco come prevede la teoria di Lewis ad esempio. Si pensò inoltre di immaginare il solido metallico come un aggregato di cationi, ioni positivi, legati da elettroni di valenza liberi di muoversi in tutto il reticolo, ma tale modello è estremamente naif e non spiega le reali proprietà dei metalli. Vediamo insieme quale spiegazione la chimica ci propone sulla teoria delle bande.

27

Occorrente

  • Conoscenze chimiche
37

Secondo la teoria degli orbitali molecolari, nel processo di legame fra due atomi gli orbitali si sovrappongono e, i due orbitali molecolari che vengono originati sono frutto di un'opportuna combinazione lineare dei corrispondenti orbitali atomici. Un orbitale molecolare esiste e possiede una determinata energia e dunque influisce sul legame indipendentemente dal fatto se esso è stato riempito dagli elettroni o meno; nel caso in cui ciò accadesse gli elettroni sono delocalizzati su tutta la molecola anziché essere presenti nella zona di sovrapposizione degli orbitali atomici. Gli orbitali molecolari pi greco si originano dalla sovrapposizione laterale degli orbitali atomici pi greco; se esistono più orbitali fra cui è possibile tale sovrapposizione è necessario considerare le strutture della risonanza e quelle limiti di una molecola.

47

In un metallo gli orbitali molecolari che vengono generati dalla sovrapposizione degli orbitali atomici di tutti gli atomi costituenti il reticolo, prendono nome degli Orbitali di Bloch. Questi ultimi risultano essere infiniti e delocalizzati su tutto il reticolo; in questo modo il cristallo metallico viene considerato come un'unica molecola di dimensioni gigantesche. Considerando una molecola poliatomica e un numero piccolo degli orbitali atomici, la differenza dell'energia fra essi è rilevante, lo è anche la distanza fra il più legante ed il più anti-legante. Al crescere del numero degli orbitali molecolari anche la distanza e la differenza di energia aumenta, ma la spaziatura fra gli orbitali molecolari intermedi diventa sempre più fine, al punto da originare una banda continua.

Continua la lettura
57

Solamente gli orbitali atomici più lontani dal nucleo sovrapponendosi originano gli orbitali molecolari, la banda così prende nome della Banda di Valenza. Considerando la sovrapposizione di Numero di Avogadro orbitali atomici, si originerà lo stesso numero degli orbitali molecolari, che verranno riempiti secondo la legge di esclusione di Pauli e la regola di Hund. La particolare configurazione elettronica del metallo e il numero di elettroni che occuperanno la banda dipende la sua conduzione elettrica. Il livello di Fermi è il nome che prende l'orbitale molecolare della banda a più alta energia occupato dall'elettrone; se oltre il livello di fermi è presente un altro orbitale vuoto, applicando una differenza di potenziale, è possibile fornire all'elettrone energia sufficiente ad eccitarsi ed occupare tale orbitale vuoto. Una volta a questo livello energetico, l'elettrone tenderà a spostarsi grazie all'energia cinetica acquistata; un moto ordinato di più elettroni forma una corrente elettrica.

67

Guarda il video

77

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Chimica: la teoria degli orbitali di valenza

In chimica il legame di valenza (VB) rappresenta due teorie di base: insieme orbitale (MO) e teoria molecolare; queste teorie sono state sviluppate per utilizzare i metodi della meccanica quantistica per spiegare il legame chimico. Il legame si concentra...
Superiori

Chimica: i numeri quantici

L'argomento di chimica frequentemente collegato ai numeri quantici è piuttosto astioso per gli studenti. Particolarmente lo è per le persone che si approcciano per la prima volta a tale materia interessante. Non è particolarmente difficile, in realtà....
Maturità

Come scrivere la configurazione elettronica di un elemento

Ecco una bella ed anche molto interessante guida, pratica e veloce, mediante il cui aiuto poter essere in grado e capaci, finalmente di imparare come e cosa fare per scrivere la configurazione elettronica di un elemento. In questo modo potremo essere...
Università e Master

Come eseguire una cicloaddizione 2 + 2

Le reazioni che riguardano la famiglia degli alcheni sono davvero tantissime e sono considerate come una base della chimica organica. Alcune tra queste sono molto particolari e riguardano gli orbitali molecolari di frontiera ossia quegli orbitali definiti...
Superiori

Come calcolare i livelli energetici dell'atomo di ferro

La chimica risulta spesso essere una materia ostica per la maggior parte degli studenti e li mette spesso in crisi durante gli studi. Quando si studia la configurazione elettronica degli atomi si cerca di capire la disposizione degli elettroni ed il loro...
Università e Master

Come calcolare i livelli energetici dell'atomo di silicio

Quando si parla di livelli energetici è utile associare il termine di orbitale. L'orbitale è una zona attorno al nucleo che gli elettroni percorrono.Convenzionalmente un orbitale è indicato con un quadrato, dove all'interno possiamo inserire al massimo...
Superiori

Come calcolare i livelli energetici dell'atomo di cromo

Ci sono alcune materie che proprio non riescono ad entrare nella testa degli studenti, soprattutto in quella di chi proviene da studi classici. Una tra queste è la fisica quantistica, che riversa poi nella meccanica quantistica e che è strettamente...
Superiori

Nozioni elementari di chimica

La chimica è una scienza alquanto complessa che si occupa di studiare la composizione, le proprietà, i comportamenti e i modi di reagire della materia. Esistono varie branche che compongono quest'affascinante materia e si specializzano in diversi campi....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.