Appunti sul Modernismo inglese

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il Modernismo è una corrente letteraria che nacque in Inghilterra prima della seconda guerra mondiale, e si sostituì al classico Romanticismo che lo aveva preceduto fino all'inizio del novecento. Il pensiero su cui era fondato trovò molti apprezzamenti anche da parte degli americani, e quindi si diffuse rapidamente in più continenti. In riferimento a ciò, ecco degli appunti sul Modernismo inglese che ci aiutano a capire meglio il pensiero di questa corrente letteraria.

26

Eliot

Gli scrittori del Modernismo provenivano proprio dal territorio inglese, ma il più noto esponente è stato l'americano Thomas Stearns Eliot, poeta e critico che visse la maggior parte della sua vita in Gran Bretagna, e che fu definito il fondatore di tale movimento. Un'altra figura molto nota nella letteratura modernista è senza alcun dubbio Virginia Woolf, conosciuta per aver eliminato le formule di dialogo diretto tradizionale a vantaggio del flusso di coscienza dei personaggi.

36

Pound

Tra i numerosi esponenti di spicco si annovera tuttavia anche lo statunitense Ezra Pound, sostenitore accanito di molti movimenti modernisti, come l'imagismo e il vorticismo. Infine, il famoso Ernest Hemingway, il cui stile era caratterizzato dalla sobrietà e dall'essenzialità del linguaggio, e che per la sua notorietà è quasi superfluo aggiungere altro. Lo stile di questo movimento letterario inglese, corrente coetanea alle avanguardie europee dei primi del Novecento, è improntato alla precisione del linguaggio che deve essere oggettivo e attingere anche dalla lingua parlata. I temi considerati vertevano su argomenti che in precedenza venivano omessi nella letteratura, e considerati come dei veri e propri tabù. Si parlava di sessualità e venivano utilizzate delle tecniche e dei metodi mai usati prima, come il monologo interiore e il discorso indiretto libero, di quest'ultimo Virginia Woolf se ne fece promotrice.

Continua la lettura
46

Immagine

Una delle argomentazioni chiave del Modernismo è l'immagine, intesa come correlativo oggettivo ed espressione personale del sentire umano. Questo concetto differiva enormemente da quello dell'immagine tradizionale molto diffusa nel periodo del Romanticismo, visto che i modernisti pensavano che per rivivere degli eventi e delle emozioni passate bastasse solamente citarli. In questo modo si potevano infatti rivedere i sentimenti e gli avvenimenti attraverso la narrazione, consentendo così di far parlare gli oggetti stessi.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Guida all'architettura di Gaudì

Ogni luogo porta con sé una storia formata da molteplici punti di vista, culturale, letteraria, scientifica, motoristica, sportiva e anche artistica. Questi però sono solo alcuni esempi, se ne potrebbero fare anche di più. In ogni caso è evidente...
Superiori

Le avanguardie artistiche del '900

Nel XX secolo si caratterizzano una serie di mutamenti socio-economici. È un periodo storico molto vario, nel quale la prima e la seconda guerra mondiale, nonché la rivoluzione industriale, hanno lasciato segni indelebili. In questa atmosfera di cambiamento...
Superiori

Appunti di letteratura inglese: Virginia Woolf

Tra le più importanti autrici nella storia della letteratura inglese, troviamo senza alcun dubbio Virginia Woolf. Tramite questi appunti, cercheremo di rendere chiara l'importanza di questa scrittrice nel panorama della letteratura del ventesimo secolo,...
Superiori

Appunti di letteratura inglese

La letteratura inglese vanta artisti del calibro di Shakespeare, Jane Austen, George Orwell, Virginia Woolf, Charles Dickens e tanti altri, che hanno lasciato un segno indelebile nella cultura moderna, anche se vissuti in epoche differenti. Degno di nota...
Superiori

Letteratura italiana: il neorealismo

Molto più che una corrente letteraria ben precisa o un movimento culturale definito, il Neorealismo è un clima, un’influenza intellettuale che permea il tessuto artistico, in particolare quello della letteratura italiana, da cui si origina, tra gli...
Superiori

Letteratura del XIX secolo

Letteratura del XIX secolo italiana ed europea ha una tradizione ampia e varia, che rispecchia gli enormi cambiamenti politici e sociali avvenuti in questo secolo. Si passa dal Neoclassicismo alla modernità del Decadentismo, attraverso una miriade di...
Superiori

Letteratura italiana: le avanguardie del 900

La presenza delle avanguardie s'impose maggiormente nel primo novecento, attraverso l'esempio dell'Espressionismo, del Futurismo, del Surrealismo, del Dadaismo nell'arte, nella società e nella letteratura italiana. L'aspetto che accomuna principalmente...
Superiori

Letteratura italiana: il teatro di Eduardo De Filippo

Oggi tratteremo del grande Eduardo De Filippo: indubbiamente uno dei più importati registi, attori, poeti e sceneggiatori italiani del Novecento. Un eccellente drammaturgo, così come testimoniano le sue numerosissime opere teatrali di successo, delle...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.