Appunti sul Canzoniere di Petrarca

di Elena Celsan tramite: O2O difficoltà: media

"Rerum vulgarium fragmenta", più comunemente conosciuto come il Canzoniere di Petrarca, rimane una delle opere più importanti di tutta la letteratura italiana in volgare. Esso racconta la vita interiore del poeta toscano FrancescoPetrarca, nato ad Arezzo il 20 luglio del 1304 e considerato il padre della lingua italiana insieme a Dante, oltre che il precursore dell'Umanesimo. Di seguito alcuni appunti sul Canzoniere di Petrarca.

1 Composizione e struttura La composizione del Canzoniere risale al 1342. Esso risulta formato da 366 componimenti (uno per ogni giorno dell'anno con l'aggiunta di uno introduttivo): 317 sonetti, 29 canzoni, 9 sestine, 7 ballate e 4 madrigali. Quest'opera narra la storia d'amore, non corrisposta, del poeta per Laura. La struttura consta di due sezioni ideali chiamate rispettivamente "Rime in vita" e "Rime in morte" (di Laura). La prima parte racconta l'innamoramento e la passione amorosa che il Petrarca prova verso questa fanciulla mentre il secondo mette in luce il pentimento dello stesso per aver voluto rincorrere questa passione terrena, allontanandosi in questo modo da Dio.

2 Figura di Laura A differenza della Beatrice dantesca, che è realmente esistita, non abbiamo per Laura testimonianze biografiche certe circa la sua esistenza. Molti la identificano con Laura de Noves, una nobildonna francese, ma questo non è confermato. Nonostante questo, abbiamo nel Canzoniere una descrizione, seppur abbastanza scarna, di madonna Laura. La sua figura è tratteggiata rispettando i topoi della bellezza proveniente dallo stilnovo. Laura, secondo il Petrarca è bionda, con degli occhi luminosi come un lago, una voce soave e un viso di perla.

Continua la lettura

3 Tematiche Come già accennato il Canzoniere racconta la storia d'amore autobiografica del poeta per Laura, incontrata per la prima e unica volta nel 1327 in chiesa ad Avignone.  La tematica amorosa è dunque in primo piano in questa struttura, unita al tormento interiore che dilania il Petrarca: egli dichiara di non essere in grado di rinunciare ai bene terreni, e quindi alla passione per la donna amata, per dedicarsi completamente a Dio e a un amore spirituale portatore di salvezza.  Approfondimento Letteratura del XIV secolo (clicca qui) Altri temi presenti sono l'inevitabile scorrere del tempo e l'impegno politico-civile contro la corruzione della curia pontificia di Avignone.

4 Manoscritti A differenza delle opere di Dante, per Petrarca e il suo Canzoniere ci sono pervenuti due manoscritti autografi. Il Vaticano Lauratino 3195, trascritto dal copista Giovanni Malpaghini (sotto la stretta sorveglianza dell'autore), che corrisponde alla versione definitiva dell'opera, e il Vaticano 3196, per buona parte autografo.

Petrarca: vita e opere principali Francesco Petrarca è uno dei più importanti scrittori e poeti del ... continua » Confronto fra Dante, Petrarca e Boccaccio L'Italia, oltre ad avere una grandissima e gloriosa storia, sin ... continua » Giovanni Boccaccio: vita e opere Giovanni Boccaccio è certamente uno dei maggiori esponenti della letteratura italiana ... continua » Appunti sugli epistolari di Petrarca Fondamentali per conoscere la personalità di Francesco Petrarca sono gli appunti ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Torquato Tasso: vita e opere

Torquato Tasso è uno dei più importanti poeti della letteratura italiana del Cinquecento. Uomo e "artista" poliedrico, delineò nelle sue opere le aspirazioni e le ... continua »

Vita e opere di Dante

Dante Alighieri è sicuramente il poeta italiano per eccellenza. Le sue opere sono conosciute sia in Italia che all'estero dove trovano sempre un grande ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.