Appunti sugli insiemi

di Raffaele Raff tramite: O2O difficoltà: media

In matematica uno dei primi argomenti che si affrontano a scuola è sicuramente quello degli insiemi. Si tratta di qualcosa di molto semplice, sia teoricamente che in pratica. Essendo uno dei concetti più primitivi della matematica, il significato di insieme non è ben definibile, poiché ognuno di noi dovrebbe già possederlo e tale significato dovrebbe essere uguale per ciascuno di noi, questa impostazione si basa sulla convinzione che l'idea di insieme sia naturalmente presente nella mente umana. Intuitivamente si può dire che quando abbiamo degli oggetti e sono collegabili fra loro, allora si ha un insieme. Di seguito vedremo alcuni appunti sugli insiemi, che potrebbero rivelarsi molto utili nell'approcciarsi a questo argomento. Adesso passiamo ad una semplice spiegazione sugli insiemi, in una rapida e guida.

1 L'insieme In matematica, un insieme è un raggruppamento di oggetti, numeri, animali, cose. Deve avere la caratteristica di essere ben definito. La rappresentazione di un insieme avviene disegnando un'ellisse in qualità di linea chiusa. Una sorta di cerchio in cui racchiudere gli elementi che costituiscono l'insieme. Questo "cerchio" ha un nome ben specifico, ovvero diagramma di Venn. Un insieme, comunque, non si rappresenta solo col diagramma, ma anche senza bisogno di alcun grafico. In particolare si dà il nome all'insieme (una lettera maiuscola), si mette il segno di uguaglianza, si aprono le parentesi graffe e si inseriscono al suo interno gli elementi che compongono l'insieme.

2 Finiti, infiniti o vuoti Gli insiemi possono essere finiti, infiniti o vuoti. Gli insiemi finiti sono quegli insiemi che comprendono un numero limitato di elementi. Ad esempio A=(1,2,3,4,5) è finito perché costituito in modo che "a" sia un numero naturale minore di 6. Lo stesso esempio, forse più semplice ed intuitivo, è A=(a/a è una stagione) ovvero A=(primavera, estate, autunno, inverno).
Gli insiemi infiniti, viceversa, sono quegli insiemi che contengono un numero infinito di elementi. Esempi sono A=(a/a è un numero naturale) oppure A=(a/a è un numero pari).

Continua la lettura

3 Sottoinsiemi A proposito di insiemi si parla anche di sottoinsiemi, unione e intersezione di insiemi
Dati due insiemi A e B si dice che B è sottoinsieme di A se ogni suo elemento appartiene ad A, ma almeno un elemento di quest ultimo non appartiene a B.  Approfondimento Operazioni tra gli insiemi numerici (clicca qui) Ad esempio A=(farfalla, mosca, ragno, coleottero, scarabeo) e B=(b/b è un insetto di A con le ali).  In questo caso, B=(farfalla, mosca) ed è un sottoinsieme di A.  Si dice altresì che B è contenuto in A.  Si parla, in questi casi, di sottoinsieme proprio.

Come dimostrare il Teorema di Cantor Il Teorema di Cantor è un risultato di notevole rilievo nell ... continua » Teorema di Hartogs (teoria degli insiemi): dimostrazione La matematica è una materia tanto affascinante quanto complessa. Tutti i ... continua » Teorema di Hartogs (teoria degli insiemi): dimostrazione La matematica è una materia tanto affascinante quanto complessa. Una volta ... continua » Come dimostrare il Teorema di Bernstein Prima di iniziare col discorrere del Teorema di Bernstein, è d ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Matematica: gli insiemi numerici

In questo tutorial, che tratta di un argomento basilare in matematica, vedremo cosa sono gli "insieme numerici". Questi insiemi vengono classificati in 5 gruppi, contrassegnati ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.