Appunti: evoluzione della specie

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

La parola evoluzione deriva dal latino evolutionem che significa svolgimento e sta ad indicare proprio il divenire che caratterizza l'azione di un'evoluzione. In modo più specifico indica la trasformazione degli esseri viventi inferiori e rudimentali in esseri migliori, per l'appunto più evoluti. Il passaggio avviene attraverso fasi graduali. Vediamo di capire attraverso questi appunti come la teoria sull'evoluzione della specie sia alla base di tutti gli studi che si occupano della vita umana, animale e vegetale.

24

La teoria del 1800

Già agli inizi dell'anno 1800, grazie ai progressi degli studiosi in campo scientifico, si comincia a parlare di evoluzione. Solo allora si affermano studi specifici che mirano a ricercare quei fattori che hanno portato l'uomo a diventare l'essere che è oggi. Capire come la specie umana si sia evoluta nel corso dei secoli, non è stato sempre un primario interesse degli studiosi. Le sempre nuove scoperte scientifiche negli anni, i viaggi degli esploratori nei posti più lontani della terra, il rinvenimento di reperti archeologici, però hanno incuriosito gli studiosi. Si messi così in discussione tutti quei concetti sulla specie umana proposti fino ad allora da altri scienziati.

34

La teoria di Lamarck

Lamarck, agli inizi dell'800, è stato il primo ad ipotizzare che l'uomo potesse essere il risultato di una lunga catena di gradi evolutivi. Ma nei suoi ragionamenti non compare la variante della genetica. Lamarck ha sostenuto che i caratteri potessero essere acquisiti solo mediante l'adattamento all'ambiente e alla natura, escludendo che ci fosse una ereditarietà. La teoria che successivamente andrà per la maggiore sarà però quella di Charles Darwin che parte dalla convinzione della selezione naturale. Secondo la sua teoria non è il più forte a sopravvivere, ma l'essere che ha la capacità di adattarsi ai cambiamenti della natura.

Continua la lettura
44

La teoria di Darwin

L'intuizione geniale di Darwin è stata quella legata alla trasmissione ereditaria dei caratteri. Durante uno dei suoi viaggi si è reso conto di come la natura, con i suoi eventi anche catastrofici e con i suoi cambiamenti, influisce solo in maniera secondaria sull'evoluzione della specie. Il ruolo primario è svolto dalle mutazioni genetiche. Vale a dire dalla capacità che gli esseri hanno di adattarsi a questi cambiamenti e di trasmettere questa capacità ai loro discendenti. Ciò che consente il migliore adattamento della specie alle condizioni ambientali diventa così ereditario.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Positivismo: appunti

La corrente filosofica del Positivismo si diffonde nella seconda metà del XIX secolo a partire dalla Francia e diviene la cultura dominante fin quasi alla fine del secolo, quando si verificherà una reazione antipositivista ad opera del Decadentismo....
Università e Master

Herbert Spencer: i concetti base del suo pensiero

Nel 1820 nasceva nel Regno Unito Herbert Spencer, destinato a diventare uno dei più importanti filosofi sostenitori dell'evoluzionismo, corrente filosofica a cui aderì già nel 1851. La prima attività di Herbert fu quella di giornalista, diventando...
Elementari e Medie

5 caratteristiche dell’Homo Erectus

Nell'antropogenesi, ovvero nella storia dell'evoluzione umana, vediamo l'Homo Erectus come l'uomo anatomicamente moderno che circa 2 milioni di anni fa cominciò la sua diffusione in tutto il mondo migrando in tutti i vari continenti in cerca di condizioni...
Università e Master

Teorema ergodico: dimostrazione

Non è facile dare una semplice definizione di teoria ergodica perché utilizza le tecniche e gli esempi da molti campi quali la teoria delle probabilità, statistica meccanica, teoria dei numeri, campi vettoriali su varietà, le azioni del gruppo di...
Università e Master

Appunti di embriologia

L'embriologia è una branca dell'istologia che studia l'evoluzione di una nuova vita dalle fasi del concepimento fino alle prime settimane di sviluppo, quando l'essere concepito prende appunto il nome di "embrione". L'embriologia è una disciplina molto...
Università e Master

Introduzione all'antropologia

L'antropologia è una disciplina proveniente dalle scienze biologiche, che si occupa dell'essere umano nei suoi comportamenti sociali, culturali, evolutivi, artistici, psico-evolutivi, filosofici e religiosi. Storicamente l'antropologia venne impiegata...
Superiori

Come Studiare Correttamente La Biologia

La biologia è una disciplina abbastanza problematica per gli studenti, a causa della complessità degli argomenti trattati e per la molteplicità dei temi da approfondire. Tuttavia utilizzando un buon metodo di studio è possibile riuscire a rendere...
Maturità

Come impostare una tesina sulla musica

Quando ci si appresta alla stesura di una tesina di maturità, è necessario innanzitutto scegliere l’argomento principale adatto e capire quindi come impostare ciascuna materia ad esso. E’ preferibile optare per un tema originale, dal quale possiate...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.