Appunti di statistica

di Rossella Cecchini tramite: O2O difficoltà: facile

La presente guida fornirà tutte le spiegazioni riguardanti gli appunti di statistica, una scienza complessa molto affascinante. Questa consente di valutare, studiare e conoscere dei fenomeni sociali di enorme interesse e portata. L'obiettivo è quello di tentare di capire nel migliore dei modi tale disciplina scientifica, le cui origini sono piuttosto antiche. Negli ultimi anni, la statistica ha dimostrato la propria utilità e rilevanza per quanto riguarda lo studio di processi abbastanza complessi. Quest'ultimi consistono in fenomeni che non hanno un andamento regolare nel tempo, dunque spesso imprevedibili. Va detto anche che questo genere di materia è oggetto di studio alle scuole medie superiori, ma specialmente all'Università. Qualora venisse appresa molto bene, la statistica potrebbe inoltre offrire delle opportunità lavorative davvero interessanti.

Assicurati di avere a portata di mano: Nozioni di statistica Interessa per la statistica

1 Le manifestazioni delle unità statistiche e la definizione di collettivo statistico Innanzitutto, bisogna dire che l'unità statistica potrebbe manifestarsi in diverse modalità. Quando si riferisce ad unità semplici, si parla di unità statistica semplice. Nel caso in cui fosse composta dall'unione di unità semplici, si ha l'unità statistica composta. Quando viene formata da insiemi collegati fra loro da vincoli specifici, si tratta di unità statistica multipla. Esiste poi la definizione del cosiddetto collettivo statistico, ossia l'insieme di unità statistiche semplici omogenee connesse tra loro nel fenomeno oggetto dell'osservazione.

2 Le categorie di collettivo statistico e la definizione di carattere Il collettivo statistico si distingue in tre categorie. Quando viene rappresentato da un numero finito, si chiama collettivo statistico finito. Nel caso in cui abbia un determinato numero di partenza e non è mai possibile stabilirne la conclusione, viene definito collettivo statistico infinito. Se il valore esatto delle unità statistiche non si possono stabilire, si parla di collettivo statistico indeterminato. In ogni caso, l'aspetto specifico studiato nel fenomeno viene detto carattere o variabile aleatoria.

Guarda il video:

Continua la lettura

3 Le varie tipologie di caratteri o variabili aleatorie Parliamo adesso delle varie tipologie di caratteri.  La variabile aleatoria si distingue in: quantitativa, se dà luogo all'indicazione di grandezze numeriche (quali l'altezza o il denaro speso); qualitativa, se la domanda prevede risposte non numeriche (come Si/No o Maschio/Femmina).  Approfondimento I concetti base della statistica (clicca qui) I caratteri quantitativi vengono chiamati discreti quando le risposte possono avere soltanto un numero intero oppure continui se le risposte derivano da un processo di misurazione.  Le variabili aleatorie qualitative si dicono rettilinee quando ordinabili cominciando da un inizio e giungendo ad una fine oppure cicliche se la loro manifestazione avviene tramite un ordine chiuso e sempre uguale di avvenimenti.  I caratteri qualitativi si definiscono sconnessi quando non si possono ordinare, dicotonici se hanno due possibili risposte o geografici quando non vanno oltre una certa zona geografica.

Non dimenticare mai: Per comprendere meglio i concetti base della statistica, leggete qualche libro dedicato alla presente disciplina scientifica e i link utili allegati alla seguente guida. Alcuni link che potrebbero esserti utili: Statistica: lezioni ed esercizi Appunti di statistica Elementi di statistica (Cristina Muschitiello) Appunti di statistica sociale (Draft) Unità statistica

Come interpretare le tabelle di contingenza Come interpretare le tabelle di contingenza. Lo studio quantitativo di un ... continua » Appunti di probabilità e statistica La statistica è quella materia che studia, partendo dall'osservazione di ... continua » Come Effettuare Un Campionamento A Grappolo In campo statistico esistono diversi tipi di campionamento che vengono utilizzati ... continua » La rappresentazione grafica dei fenomeni statistici Ecco qui un nuovo articolo, mediante il quale poter essere in ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Disuguaglianza di Cramér-Rao

L'argomento che tratteremo in questa guida riguarda il complicatissimo mondo della matematica e della statistica: si tratta della Disuguaglianza di Cramér-Rao, meglio conosciuta come ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.