Appunti di psicologia cognitiva

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La psicologia è una materia che abbraccia un campo veramente vasto, essa studia il comportamento, i problemi o anche solo il pensiero che alberga in ogni essere umano, scavandone nel profondo fino alle radici più intrinseche dell'animo umano. Di tipi di psicologia ve ne sono di varia natura che si distinguono in base al campo di applicazione, una di queste è la psicologia cognitiva. Questa di occupa dello studio di un processo cognitivo, del modo in cui acquisiamo conoscenze dell'esterno. In altri termini, per cognizione si intende l'atto di conoscere ed è una facoltà innata nell'uomo. Questa disciplina nasce dallo studio sull'osservazione dei processi della vita quotidiana. In questa guida, approfondiremo alcuni punti, analizzando le basi per poter iniziare a studiare questa materia tanto vasta quanto affascinante. Vediamo allora alcuni appunti di psicologia cognitiva,.

27

Le tre facoltà

Agli albori di questa disciplina molto antica, gli studiosi credevano che le attività mentali fossero classificate in tre facoltà: cognitiva, affettiva e volitiva. Esse corrispondono a conoscenza, sentimento e decisione. Tale teoria nasce dall'idea che la mente impone le sue strutture nei confronti dell'esperienza, quindi il significato degli eventi viene creato dagli stessi individui. Tutti gli esseri viventi hanno dei pensieri, fanno delle scelte e vivono le diverse situazioni. Ogni attività ed occasione è caratterizzata da emozioni, scelte e pensieri differenti, ma tutti gli individui da ciò ricaveranno delle esperienze. Ciò accade perché la mente umana è predisposta a pensare anche mentre dormiamo! Ogni uno di noi, inoltre elabora le proprie esperienza in maniera del tutto soggettiva che risulta assolutamente unica in ogni individuo.

37

L'Associazionismo

La materia di psicologia ha da sempre suscitato un notevole interesse e fin dai tempi più antichi è stata motivo di studio ed approfondimento. Con il passare del tempo, la maggiore attenzione si spostò dalle facoltà mentali ai processi di pensiero veri e propri e agli inizi degli anni '60, si fa strada l'Associazionismo. Tale corrente di pensiero, vede la mente dei bambini vuota, le strutture mentali emergono passivamente a causa delle influenze esercitate dall'ambiente circostante. La struttura mentale adulta risulta costituita da un reticolo di associazioni tra gli eventi di cui è stata fatta esperienza.

Continua la lettura
47

I psicologi della Gestalt

Per gli psicologi della Gestalt era inaccettabile l'idea di descrivere il processo di apprendimento come un insieme di associazioni, ed in base alla loro teoria, l'essere umano tende a percepire gli eventi come unità coerenti. Dalle unità coerenti si passa poi al concetto di informazione che rappresenta tutto ciò che porta nozioni nuove che la mente umana elabora come tali. Fin dai tempi più antichi, lo studio della psicologia ha trovato numerose contraddizioni tra gli studiosi che non sempre condividevano lo stesso concetto e le stesse interpretazioni.

57

L'Attenzione

Uno dei principi sul quale si basa la psicologia cognitiva è quello dell'Attenzione. Questa, viene intesa come l'atto per cui la mente prende possesso di uno tra tanti oggetti o pensieri che si presentano come simultaneamente possibili. Da qui, di deduce che ancora prima di essere in grado di prestare attenzione agli oggetti nell'ambiente è necessario estrarre le loro caratteristiche costituenti. Il processo di estrazione delle caratteristiche opera al di fuori della consapevolezza per cui viene chiamato Elaborazione Preattentiva. Quando ci troviamo di fronte due compiti semplici siamo in grado di gestirli entrambi, quando invece i compiti sono più complessi questo processo risulta impossibile. Infatti, la mente è in grado controllare solo un compito per volta, se ve sono più di uno, si dedicherà in maniera alterata a ciascuno di essi. Questa capacità è detta Attenzione Divisa.

67

La memoria

Un altro principio estremamente importante è quello della Memoria. I ricordi, rappresentano delle repliche di esperienze precedenti per cui la memoria è una sorta di registratore. Ricordare significa rifare l'esperienze del passato. Esiste la memoria a breve termine e memoria a lungo termine.
Studiare la psicologia richiede molta impegno e dedizione, e ore e ore di studi specifici per comprenderne i segreti più profondi e intimi. Per diventare buoni psicologi è necessario affrontare un percorso di studi molto lungo ed impegnativo, affrontando comunque moltissimi argomenti interessanti. Infine ricordate che, come ogni argomento che si intende studiare, la passione per la materia in questione, risulta essenziale al fine di apprenderla nei migliori dei modi e in breve tempo!

77

Conclusione

Per conoscere ed apprendere la psicologia cognitiva, sono veramente numerosi i testi di cui oggi possiamo avvalerci. Ma essere seguiti da un maestro nel campo, può aiutare notevolmente ad accogliere aspetti significativi che difficilmente troviamo nelle pagine di testo. Quindi, il consiglio è quello di seguire corsi specifici e farsi seguire da un professore!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Psicologia: la Gestalt

La psicologia è la disciplina che osserva, studia e descrive il comportamento degli individui in relazione ai loro processi cognitivi, emotivi e affettivi. Esistono differenti scuole di pensiero nell’ambito della psicologia, si differenziano tra...
Superiori

Appunti di psicologia infantile

Sigmund Freud è un noto neurologo e psicoanalista austriaco che viene considerato come il "padre dalla Psicoanalisi". Tuttavia, per psicoanalisi si intende il percorso esplorativo dei processi mentali che vengono ritenuti inaccessibili con metodi tradizionali....
Università e Master

Appunti di psicologia umanistica

Quando si parla di psicologia umanistica generalmente si intende un filone della psicologia che tende a mettere l'uomo al centro di ogni cosa. Essa studia quindi il pensiero umano prendendo in considerazione le principali cause che ne determinano la salute...
Università e Master

Psicologia: i processi cognitivi

I processi cognitivi, come dice la parola stessa, sono quei processi determinati da sequenze di eventi che si manifestano quando c'è una formazione di contenuto di coscienza. Ci permettono di acquisire informazioni sull'ambiente e di elaborarle in relazione...
Università e Master

Come prepararsi al test di ammissione di psicologia

L'ammissione alla facoltà di psicologia, come accade per numerose altre facoltà italiane a numero chiuso, è subordinata al superamento di un test di ammissione. Attraverso questi test si vanno a verificare le conoscenze acquisite durante gli anni scolastici...
Maturità

Psicologia dell'età evolutiva: appunti

La psicologia dell'età evolutiva rappresenta la branca della più vasta area della psicologia che si occupa dello sviluppo dell'essere umano. Per convenzione si fa terminare lo studio all'età adolescenziale. Numerosi sono stati gli psicologi che si...
Università e Master

Come prepararti per l'esame di psicologia

Questa mini guida ti fornirà alcune istruzioni per prepararti al meglio per l'esame di stato di psicologia. Innanzitutto occorre ricordare che possono iscriversi a questo esame solo coloro che sono in possesso di una delle lauree magistrali legalmente...
Università e Master

Riassunto del DSM IV

La psicologia ha compiuto passi da gigante nel corso degli anni. Grazie ad essa molte malattie mentali sono state curate, e un campionario di queste è stata raccolta in diversi manuali che sono serviti nel tempo come base operativa per moltissimi medici...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.