Appunti di letteratura inglese: Thomas Stearns Eliot

di Simone Di Santo tramite: O2O difficoltà: media

La letteratura inglese, sin dalla sua nascita, ha sempre contribuito a cambiare profondamente lo scenario letterario ed artistico europeo, tramite i suoi importantissimi esponenti, che hanno caratterizzato secoli e secoli di letteratura. Agli inizi del novecento, in Inghilterra, prese vita un movimento che si protrasse fino ai tempi della seconda guerra mondiali, detto modernismo. I modernisti, tra i quali troviamo Thomas Stearns Eliot, denunciavano la solitudine dell'artista in un mondo scientifico ed il degrado in cui destava la cultura occidentale. In questa guida, sono illustrati alcuni appunti di letteratura inglese su Thomas Stearns Eliot, un importante poeta, drammaturgo, saggista e critico letterario.

1 Eliot nacque il 26 settembre del 1888, a Saint Louis, un piccolo paese del missouri. Le condizioni economiche della sua famiglia gli permisero di studiare all'università di Harvard, dove approfondì le sue conoscenze sulla letteratura europea, studiando la divina commedia di Dante Alighieri. Nel 1914, dopo un breve soggiorno a Parigi, conseguì la laurea in filosofia presso Harvard e grazie ad essa, ottenne una borsa di studio per studiare ad Oxford. Quando iniziò la prima guerra mondiale, Eliot si trasferì a Londra, dove conobbe esponenti nell'ambito del modernismo e cominciò a scrivere le prime poesie. Divenuto direttore di un'importante casa di pubblicazione letteraria, cominciò a pubblicare lavori di autori del calibro di Ezra Pound e Stephen Spender. Nel 1927 ottenne la cittadinanza britannica e, in quegli anni, dopo essersi accostato per un lungo periodo alla religione cattolica, cominciò a frequentare la chiesa anglicana. Lasciò la moglie, che morì nel 1947, e si risposò, ma la morte della prima moglie lasciò nell'animo di Eliot sensi di colpa che mai il poeta seppe scrollarsi. Morì il 4 gennaio del 1965, a Londra.

2 Il grande capolavoro di Eliot, "The Waste Land", venne pubblicato nel 1922 e fece dell'autore il vero e proprio leader della poetica moderna inglese. "The Waste Land" è considerato ancora oggi da molti studiosi, come la più importante opera poetica del ventesimo secolo. Quest'opera esprimeva infatti la disillusione dell'artista moderno in relazione al mondo moderno che lo circondava, e allo stesso tempo, il disperato bisogno e la conseguente ricerca, di una nuova tradizione. In questa fase della carriera, che vide il proprio culmine proprio con la pubblicazione di questo lavoro, Eliot attraversò una fase contraddistinta da un profondo nichilismo, in cui il poeta riusciva a vedere soltanto rovine e desolazione attorno a sé. In "The Waste Land", furono dunque centrali l'aridità spirituale e la sterilità della vita moderna, così come la morte della cultura occidentale e la mancanza di fede. Religione e politica moderna furono problemi sui quali il poeta si concetrò moltissimo. Le sue ideologie conservatrici, assunte in seguito alla conversione all'anglicanesimo, lo allontanarono dall'amico Ezra Pound.

Continua la lettura

3 Eliot visse in un periodo in cui il modernismo caratterizzava lo scenario letterario.  Questa corrente artistica, basava la propria espressione sull'imagismo, ovvero sulla visione dell'immagine come unico strumento in grado di esprimere emozioni o catene di emozioni.  Approfondimento Appunti di letteratura inglese: Virginia Woolf (clicca qui) Le poesie di Eliot, dunque, fanno capo ad una serie di fotogrammi non collegati logicamente tra di loro.  Eliot affronta, all'interno dei suoi lavori, anche discussioni riguardanti lo stato di shock in cui la società si trova, dopo la fine della prima guerra mondiale.  Il poeta criticava pesantamente l'assetto della società in cui visse, descrivendola come disorganizzata, in quanto mancava un sistema educativo in grado di mettere ordine.  Sotto il punto di vista politico, invece, criticò pesantamente liberali e democratici.  Tramite le sue opere, dunque, si definì saggista.  Le sue doti di critico letterario, gli valsero numerosi premi, tra i quali il più importante fu il premio Nobel per la letteratura, assegnatogli nel 1948.

Appunti letteratura inglese: Wordsworth Iniziamo il nostro viaggio tra gli affascinanti appunti della letteratura inglese ... continua » Appunti di letteratura inglese: Oscar Wilde Oscar Fingal O'Flahertie Wills Wilde, conosciuto semplicemente come Oscar Wilde ... continua » Appunti di letteratura: Il romanzo cortese Come la canzone di gesta e di amore, anche il romanzo ... continua » Appunti di letteratura inglese: John Keats John Keats (Londra, 1795 - Roma, 1821) è attualmente considerato uno dei ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Inglese: il periodo ipotetico

Il periodo ipotetico rappresenta quella struttura sintattica che indica, appunto, un'ipotesi oppure una congettura, nonché la conseguenza che essa comporta. In buona sostanza esso ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.