Appunti di letteratura inglese

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La letteratura inglese vanta artisti del calibro di Shakespeare, Jane Austen, George Orwell, Virginia Woolf, Charles Dickens e tanti altri, che hanno lasciato un segno indelebile nella cultura moderna, anche se vissuti in epoche differenti. Degno di nota è il periodo vittoriano, un periodo storico caratterizzato da riforme e in cui comincia il cammino verso la modernità. E anche la letteratura, ne è influenzata. Seguono degli appunti sulla società, sulla letteratura e il periodo storico.

25

Si definisce età vittoriana il periodo storico compreso tra il 1830 e il 1901, che deve il proprio nome a quello della Regina Vittoria, la quale proprio in quegli anni sedeva sul trono. Si tratta del regno più lungo, durato per più di mezzo secolo. Tale momento storico si contraddistingue come l'età del progresso, della stabilità e delle grandi riforme, anche se non mancarono povertà, ingiustizia e disordini sociali.

35

La società Vittoriana era molto moralista, promuoveva un codice di valori che rifletteva il mondo come essa stessa voleva che fosse e non per come era realmente, basato sul duro lavoro, sul dovere personale, la rispettabilità. Tali valori poi vennero raffinati dalle classi più alte e applicati sino a quelle più basse. L'idea della rispettabilità contraddistingueva soprattutto la classe media ed era, in realtà, un mix di moralità e ipocrisia. Essa implicava l'ostentazione di buone maniere, frequentare regolarmente la Chiesa e fare beneficenza, ma allo stesso tempo anche il possesso di una casa confortevole, di servitù, di una carrozza. In quegli anni dilagava anche la filantropia, un fenomeno comune soprattutto tra le donne delle classi medio-alte. Allo stesso tempo, però, si ostentava la castità e le ragazze madri venivano emarginate. La famiglia Vittoriana era fondamentalmente patriarcale, alla donna spettava l'educazione dei figli e la gestione della casa.

Continua la lettura
45

Verso la fine del diciannovesimo secolo, dilagava il patriottismo, rapidamente influenzato dall'idea che le varie "razze" del mondo fossero divise secondo differenze fisiche e intellettuali. Ma una clamorosa svolta si ebbe con le dichiarazioni Darwiniane, che scossero letteralmente i moralisti e i religiosi. Darwin nel 1859, con il suo libro "On the origin of the species", promosse l'idea dell'evoluzionismo, che di fatto scartava quella della creazione citata nella Bibbia.

55

La maggior parte della letteratura Vittoriana fu pubblicata a puntate, su pagine di periodici, dando così la possibilità allo scrittore di avere un contatto costante con il proprio pubblico. Il romanzo divenne la più popolare forma di letteratura e di intrattenimento. Gli autori di quel periodo ebbero una grande responsabilità morale e sociale, mirava infatti a descrivere la società così come loro la vedevano, riflettendo i cambiamenti e le ingiustizie sociali. Un gran numero di romanzi vennero pubblicati da donne, le quali spesso ricorrevano all'uso dello pseudonimo. Da un punto di vista strutturale i romanzi dell'epoca si dividono in: temi sociali e umanitari trattati da Dickens, persistenza dei temi romantici nel caso delle sorelle Bronte e vicinanza al naturalismo europeo, uno sguardo quasi scientifico sul comportamento umano. Hardy e Wilde, inoltre, cominciarono ad esprimere un senso di insoddisfazione per il valori della società.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Letteratura italiana: il realismo dell' Ottocento

Nella letteratura italiana, l'Ottocento rappresenta un periodo di notevole interesse. La produzione letteraria conosce il realismo ed il verismo. Queste correnti nascono dalla degenerazione del primo Romanticismo. Dopo l'Unità, si diffondono idee positivistiche....
Superiori

Appunti di letteratura italiana: il Verismo

Nella letteratura italiana, per Verismo si intende un movimento letterario sviluppatosi fra il 1875 ed il 1895. Ciò che caratterizza il verismo è la volontà - da parte degli autori - di raccontare la realtà in maniera fedele ed oggettiva fotografando...
Superiori

Letteratura: il Marxismo

Karl Marx è stato un personaggio molto influente ed ha avuto un ruolo essenziale all'interno della questione sociale che ha in larga parte toccato l'Ottocento, secolo emblematico e caratterizzato, fra l'altro, dal problema del lavoro. Fermo oppositore...
Superiori

Letteratura: la poetica di Gabriele D'Annunzio

Gabriele D'Annunzio, nato Pescara nel 1863 e morto nel 1938 al Vittoriale, è considerato uno dei maggiori scrittori e poeti delle letteratura italiana. Egi infatti è uno dei più significativi esponenti del Decadentismo, perché è riuscito a interpretare...
Superiori

Letteratura: vita e opere di Italo Calvino

Tra i più grandi protagonisti della letteratura italiana del Novecento, Italo Calvino è un perfetto esponente del movimento artistico chiamato Neorealismo, sviluppatosi in Italia negli anni immediatamente successivi alla Seconda Guerra Mondiale. In...
Superiori

Breve guida a Canto di Natale di Charles Dickens

Charles Dickens, autore inglese nato nel 1812, è uno dei classici autori più amati di sempre grazie ai suoi racconti e romanzi sociali ricchi di contenuti profondi ed in grado di far riflettere sull'importanza dei veri valori della vita, piccoli e grandi....
Superiori

Appunti di letteratura: Le principali correnti dell'800

Sono otto le correnti letterarie principali che si sono susseguite nel corso dell'800 in Europa, continente che era a tutti gli effetti il principale snodo culturale del mondo. Per integrare i vostri appunti di letteratura procederemo ad una carrellata...
Università e Master

Appunti di letteratura francese

La storia della Letteratura Francese, si potrebbe dire, che cominci tra il XII e il XIII secolo con un genere letterario che si sviluppò inizialmente nel Nord della Francia, le cosiddette "canzoni di gesta" (chanson de geste), dei componimenti realizzati...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.