Appunti di geografia astronomica: la luna

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Fin dai tempi più antichi, la luna è sempre stata riconosciuta come fonte di desiderio da parte di ciascun uomo del nostro pianeta. È un argomento che entusiasma praticamente tutto il mondo e il sogno che, un giorno, potremmo raggiungerla fisicamente, accomuna tutti quanti. Questa guida è una vera e propria raccolta di appunti di geografia astronomica. Se siete interessati a questo argomento, non smettete di leggere questo articolo, in seguito vi verranno spiegati nel modo più semplice e chiaro possibile gli appunti di geografia astronomica: La luna.

24

Posizione e caratteristiche Luna

Quasi tutti siamo ormai a conoscenza che la luna ha una forma sferica, il suo raggio è circa un quarto della misura del raggio terrestre. La luna ruota intorno al proprio asse, quest'ultima presenta un moto di rivoluzione intorno alla Terra e con la stessa si ritrova allo stesso tempo intorno al Sole. La Luna mostra al sole e alla terra sempre la stessa faccia, dovete sapere inoltre che la distanza Terra-Luna è di circa 384'000 km. La luna inoltre non ha atmosfera, non è presente acqua sulla sua superficie e proprio a causa della assenza di entrambe, non si verificano fenomeni erosivi.

34

Mari lunari

A questo punto, toccheremo l'argomento dei cosiddetti "mari lunari". Questi ultimi appena citati sono vaste aree pianeggianti dal colore scuro, ricoperte di uno spesso strato di rigolite, una miscela di polveri e detriti rocciosi. Pare che i mari si siano formati a causa del riempimento di depressioni da parte di lave molto fluide, provenienti dall'interno della Luna. Le rocce che costituiscono i mari sono infatti basalti, rocce di origine vulcanica. Nel corso del mese sinodico, la porzione dell'emisfero della Luna illuminato visibile dalla Terra cambia progressivamente in base alle diverse posizioni della Luna. Ai cambiamenti che avvengono nel mese sinodico si dà il nome di fasi lunari.

Continua la lettura
44

La Luna e l'eclissi

Quando la Luna si trova in una zona di opposizione, avverrà un particolare fenomeno che prende il nome di plenilunio: come si può intendere dal termine stesso appena citato, in questo caso la Luna rivolge alla Terra la sua faccia interamente illuminata. In questo caso sorge alle ore diciotto e tramonta alle ore sei. Se invece la Luna è in quadratura con Sole e Terra appare come un disco illuminato a metà, sorge alle ore dodici e tramonta alle ore ventiquattro. Quando la Luna stessa, andrà a posizionarsi esattamente a metà tra terra e sole andrà a verificarsi il molto ben conosciuto, e allo stesso tempo, fenomeno dell'eclissi. La luna è un argomento davvero molto complicato, e allo stesso tempo davvero molto ampio, questo articolo ha fornito infatti un spiegazione dell'argomento stesso abbastanza superficiale. Per questo motivo, se siete davvero interessati all'argomento in questione, potrete benissimo andare ad approfondire il tutto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Appunti di geografia astronomica

La geografia astronomica studia il movimento della terra in relazione agli altri corpi del sistema solare. In questi appunti troverete un ripasso MOLTO generale, sia per chi è solo curioso, sia per gli studenti che hanno qualche lacuna in proposito!...
Maturità

Geografia astronomica: le rocce

Anche le rocce, insieme ai minerali, fanno parte del programma di geografia astronomica dell'ultimo anno di liceo. Un argomento estremamente interessante, che affianca alla chimica il fascino di milioni di anni di storia e di cui troviamo riscontro nel...
Superiori

Geografia astronomica: i minerali

La maturità è alle porte e la geografia astronomica è entrata a far parte dei programmi dell'ultimo anno di liceo. Lo studio dei pianeti, e in particolare della Terra, ci ha portato a scoprire un'infinità di cose interessanti, tra queste, i minerali:...
Superiori

Appunti di geografia astronomica: le stelle

Quella per le stelle e l'astronomia è una passione che coinvolge tantissime persone, tant'è che sono sempre di più coloro che si muniscono delle attrezzature adatte per l'osservazione del cielo. Per tutti i giovani appassionati, la buona notizia è...
Superiori

Geografia astronomica: le galassie

Il cielo non va contemplato come un'entità reale, perché non ha forma e neppure dimensioni. Infatti, viene considerata una nostra illusione, dovuta alla nostra incapacità di percepire le distanze oltre una data profondità. Per questo è bene osservare...
Superiori

Geografia: i moti millenari

I moti millenari sono movimenti che la Terra per compiere impiega tempi lunghissimi migliaia e migliaia di anni, producendo mutamenti significativi dal punto di vista geologico, come le glaciazioni, ma influenzano anche il percorso della vita umana. In...
Elementari e Medie

Come riconoscere la luna calante e la luna crescente

In questa guida spiegheremo in modo semplice e veloce come poter riconoscere facilmente quando la Luna in cielo si trova in fase calante, oppure in fase crescente.Tutto questo oltre ad essere per curiosità personale è molto utile in agricoltura e specialmente...
Superiori

Scienze: i movimenti della Luna

Parte delle scienze si è occupata dello studio dei movimenti della Luna. Il moto più evidente della Luna, per chi la osserva dalla Terra, è quello giornaliero: infatti essa sorge ad Est, culmina sul meridiano dell'osservatore e tramonta ad Ovest, proprio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.