Appunti di economia degli intermediari finanziari

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Gli appunti di economia degli intermediari finanziari servono a inquadrare il funzionamento delle banche e delle diverse istituzioni che svolgono funzioni di investimento e funzioni di gestione del risparmio. Gli intermediari finanziari sono una delle quattro componenti del sistema finanziario, insieme ai mercati mobiliari, agli strumenti finanziari e alle autorità di vigilanza.

25

Gli intermediari finanziari

Gli intermediari finanziari sono costituiti da banche, società di investimento mobiliare, società di gestione del risparmio e altri intermediari minori. La banca è un'impresa che ha il compito di intermediare flussi finanziari, interponendosi tra unità in surplus finanziario e unità in deficit finanziario. Le unità in surplus sono operatori che hanno capacità finanziarie da gestire mentre le unità in deficit finanziario sono soggetti che si presentano con una situazione di deficit finanziario; essi sono operatori imprese e Pubblica Amministrazione. I primi devono investire, i secondi si devono finanziare ed il sistema deve consentire loro di fare queste operazioni. Per fare ciò esistono due canali: uno è il canale diretto in cui le parti dialogano direttamente, attraverso il meccanismo del trasferimento delle risorse finanziarie dalle unità in surplus a quelle in deficit mentre il canale indiretto negozia contratti con risparmiatori e prenditori di fondi. Per far sì che la banca operi come istituzione deve essere sempre pronta a consentire immediatamente il prelievo ai risparmiatori ed i crediti a scadenza. Il meccanismo funziona se la banca riesce a fare in modo che sia sempre possibile la solvibilità nei confronti di depositanti e obbligazionisti.

35

L'investitore e il prenditore di fondi

I soggetti che prendono parte all'attività finanziaria sono l'investitore e il prenditore di fondi. L'investitore è un soggetto che prima di investire fa delle considerazioni in base alla sua funzione obiettivo e tiene conto del rendimento, del rischio e della liquidità dell'operazione. Il prenditore di fondi è un soggetto che chiede fondi che devono rispondere ad alcuni requisiti ossia costo delle risorse adeguato, stabilità delle risorse raccolte e impatto della nuova operazione sulla struttura societaria esistente.

Continua la lettura
45

Gli intermediari finanziari massimizzano il numero

Gli intermediari finanziari massimizzano il numero di scambi tra unità in surplus e unità in deficit finanziario. Se non ci fossero circuiti intermediati, gli scambi avverrebbero nei mercati che sono un ostacolo al potenziale dello scambio. Gli intermediari finanziari, operano la trasformazione dei rischi e delle scadenze e consentono di effettuare il maggior numero di scambi finanziari.

55

Le varie attività svolte dagli intermediari finanziari

Le attività svolte dagli intermediari finanziari sono: attività di intermediazione creditizia, che riguarda l'interposizione tra unità in surplus finanziario e unità in deficit e attività di intermediazione mobiliare, che i soggetti svolgono sui mercati mobiliari. I servizi di investimento mobiliare offerti dagli intermediari finanziari sono: raccolta di ordini, negoziazione in conto terzi di valori mobiliari, negoziazione in conto proprio di valori mobiliari, gestione di patrimoni su base individuale, collocamento di valori mobiliari e consulenza di investimento di valori mobiliari.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Appunti di Corporate Finance

Ci sono molte forme diverse di finanza, da quella privata, a quella pubblica, aziendale e corporativa. Qui vi fornisco degli appunti sulla corporate finance, che è lo studio dell'economia e come questa si rapporta al business decisionale. Vi sono infatti...
Università e Master

Calcolo del montante in matematica finanziaria

La matematica finanziaria, conosciuta anche come finanza quantitativa, è un campo della matematica applicata che si occupa dei mercati finanziari. In generale, essa arriva ed estendere i modelli matematici e numerici senza stabilire necessariamente un...
Superiori

Appunti di economia politica: il mercato

Il primo contatto con l'economia politica, specialmente nel caso in cui si provenga da studi liceali, potrebbe apparire traumatico e difficoltoso. Un metodo ottimo per famigliarizzare con la nuova materia, è sicuramente quello di comprendere le parole...
Università e Master

Teorema di Modigliani-Miller: dimostrazione

Il Teorema di Modigliani-Miller è ormai considerato, nell'ambito della finanza aziendale, uno dei cardini fondamentali. Non tanto per la sua applicabilità al mondo reale (vi sono infatti forti vincoli imposti dalle ipotesi di base che vedremo successivamente)...
Superiori

Appunti di economia aziendale: la duration di portafoglio

Nel mondo finanziario si definisce portafoglio l'insieme di tutte le attività finanziarie, riferite a una persona fisica o giuridica, correlate ad un certo investimento. Investire in un portafoglio di titoli è una tipologia meno rischiosa rispetto ad...
Università e Master

Effetti della globalizzazione sul mercato del lavoro

La Globalizzazione è un fenomeno non poco articolato, che investe diversi campi sociali e finanziari, da quello politico a quello socio-culturale e finanziario, fino a toccare e rivoluzionare quello del mercato del lavoro. Non intervenendo sulle varie...
Università e Master

I concetti base di macroeconomia

La macroeconomia è un ramo dell'economia politica che studia l'individuazione dei valori di equilibrio dei grandi aggregati (a differenza della microeconomia che si concentra sugli operatori come singoli) come il reddito nazionale o a livello più generale...
Maturità

Cause e sviluppo della crisi del 29

Nella guida che segue andremo ad analizzare e spiegare le cause che hanno scatenato negli USA la Grande Depressione, detta anche Crisi del '29 e che poi è dilagata in tutte le economie europee. Andremo ad approfondire quali furono le sue cause economiche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.