Appunti di biochimica: il Dna polimerasi

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Prima di iniziare a capire nello specifico cos'è il DNA polimerasi e le sue proprietà, cerchiamo di comprendere cosa intendiamo dire col termine biochimica. La biochimica nasce dall'unione di due termini largamente usati in ambito scientifico, ovvero biologia e chimica. Quindi, in altre parole, la biochimica non è altro che lo studio della chimica della vita, vale a dire i processi chimici che regolano le trasformazioni dei componenti delle cellule, come proteine, carboidrati, lipidi e altre biomolecole. Questa guida si prefigge di creare degli appunti di biochimica e spiegare le DNA polimerasi.

24

Il DNA, dal punto di vista chimico, è un polimero, ovvero una molecola dall'elevato peso molecolare, costituito da monomeri chiamati nucleotidi. Nello specifico i monomeri sono gruppi di molecole semplici che hanno la capacità di combinarsi ricorsivamente con molecole simili o complementari, dette alla fine macromolecole. I nucleotidi sono unità ripetitive degli acidi nucleici. Questi ultimi sono utili ai fini del trasporto delle informazioni genetiche delle varie entità biologiche, come virus e cellule. Tutti i nucleotidi sono costituiti da tre componenti fondamentali: un gruppo fosfato, il deossiribosio e una base azotata che si lega al deossiribosio con legame N-glicosidico.

34

Tutte le DNA polimerasi hanno però bisogno di un innesco, detto primer, da cui far partire la sintesi. Tali inneschi possono essere sia di DNA sia di RNA. Le cellule procariotiche o eucariotiche dispongono di diverse polimerasi anche se solo una di esse ha la funzione di replicarsi. Nelle cellule procariotiche, organismi unicellulari privi di nucleo che si riproducono per scissione binaria, tra le prime esistenti nel mondo acquatico, esistono tre diverse polimerasi. L'enzima meglio conosciuto è il DNA polimerasi I, ovvero l'enzima predisposto, non tanto per la replicazione, ma piuttosto per la riparazione del DNA danneggiato. Si rimanda infine ad uno studio più approfondito per capire in pieno il completo funzionamento di questi enzimi.

Continua la lettura
44

Le DNA polimerasi sono enzimi che catalizzano la polimerizzazione di un filamento di DNA a partire dal deossiribonucleotidi trifosfato a un altro filamento usato come stampo. Sono enzimi che si occupano della replicazione e di alcune riparazioni del DNA. Una delle funzioni essenziali all'alta fedeltà di polimerizzazione rispetto allo stampo, è la capacità di riconoscere eventuali errori e tornare indietro idrolizzando i nucleotidi polimerizzati e ripolimerizzandoli nuovamente. Questa funzione è detta proofreading o correzione di bozze. Almeno una delle polimerasi batteriche è inoltre in grado di idrolizzare nucleotidi che le si trovino in direzione di marcia inversa. Durante la replicazione serve per farle rimpiazzare gli inneschi a RNA con del DNA vero e proprio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Appunti di biochimica: gli amminoacidi

Le proteine sono sostanze macromolecolari presenti in tutte le cellule viventi. Costituiscono la componente principale della struttura dei tessuti animali, e predominano nell'epidermide, nella cartilagine, nelle unghie e nei muscoli scheletrici. Queste...
Università e Master

Appunti di biochimica: il ciclo dell'urea

Il ciclo dell'urea (conosciuto anche con il nome "ciclo ornitina") consiste in una serie di reazioni biochimiche che si verificano in molti animali, esso ha lo scopo di ridurre la concentrazione di ammoniaca (NH3) presente nel sangue (o in altri liquidi...
Università e Master

Appunti di biochimica: la glicolisi

La glicolisi è un processo metabolico catabolico, mirato quindi alla produzione energia. Essa si concretizza tramite la divisione di una molecola di glucosio in due di acido piruvico, estremamente meno complesse di quella iniziale. Di conseguenza, si...
Università e Master

Appunti di biochimica: le proteine

Le materie scientifiche come la chimica o la biochimica sono tanto interessanti quanto complesse. In questa guida analizzeremo alcuni appunti di biochimica riguardanti le Proteine. Le proteine rivestono una grande importanza all'interno del nostro corpo...
Università e Master

Biochimica: l'ossidazione degli acidi grassi

All'interno della guida che seguirà andremo ad occuparci di chimica e, più specificatamente, entreremo nell'area riservata alla biochimica. Avrete già capito il tema di questa guida leggendovi il titolo, ma lo ripetiamo ugualmente: il tema sarà l'ossidazione...
Università e Master

Come prepararsi per l'esame di Biochimica

Tutti coloro che frequentano un corso di laurea presso una facoltà di tipo biomedico, avranno sicuramente nel proprio piano di studi l'esame di biochimica. Si tratta di una materia fondamentale, in quanto si occupa di spiegare i meccanismi che stanno...
Università e Master

Appunti di biochimica: il ciclo dell'acido citrico

Ecco una guida concernente appunti di Biochimica, sul ciclo dell'acido citrico. La funzione principale di questo ciclo, detto anche ciclo degli acidi tricarbossilici o di Krebs consiste nell'ossidare i gruppi di acetile che vi "ingranano", sotto forma...
Superiori

Appunti biochimica: le vitamine

La biochimica è una materia abbastanza complessa, e può capitare spesso di non riuscire a comprendere un determinato argomento. In questi casi potremo facilmente cercare fra le moltissime guide presenti sul web, che sapranno sicuramente sciogliere ogni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.