Appunti di archeologia

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

L'archeologia è lo studio della cultura materiale del passato. In tale disciplina sono strettamente connessi sia il lavoro sul campo, attraverso gli scavi e le ricognizioni, sia il lavoro interpretativo che si svolge in laboratorio e che permette di dare un significato alle scoperte effettuate. Questa guida si propone di illustrarvi alcuni appunti di archeologia per chi desidera intraprendere la carriera di archeologo e iscriversi ad archeologia all'università.

24

Lo studio dei manufatti

Uno dei compiti fondamentali degli archeologi è quello di studiare i manufatti, cioè gli oggetti costruiti, usati e modificati dagli uomini e gli ecofatti, ovvero resti organici e ambientali (ossa animali, resti vegetali, suoli, sedimenti) che possono altrettanto dare un notevole quantitativo di informazioni. Infine, per ricostruire le attività dell'uomo su un sito è fondamentale la comprensione e lo studio del contesto in cui sono state rinvenute analizzando altro materiale che lo circonda, esaminando la posizione e facendo associazioni con altri reperti. In pratica l'archeologo mette insieme il sapere dello storico dell'arte e quello dello storico e deve quindi essere esperto di ambo gli studi.

34

L'apporto della Geologia

Nella seconda metà del XIX secolo che l'archeologia divenne una disciplina ben definita grazie anche a nuovi importanti sviluppi provenienti dal campo della geologia, in particolare con Hutton che compì studi sulla stratificazione delle rocce decretando così i principi di base dello scavo archeologico. La geologia diede di conseguenza un forte impulso alla scienza archeologica, perché grazie allo studio delle rocce si sono potuti datare i reperti. Senza di essa risultava molto difficile stabilire con certezza l'epoca dei manufatti che si poteva solo presumere in base agli studi sociali dell'epoca.

Continua la lettura
44

L'apporto della chimica

Dopo la Seconda Guerra Mondiale ci fu un rapido sviluppo dei metodi scientifici che si potevano applicare all'archeologia, soprattutto in campo fisico e chimico. Il primo importante progresso avvenne nel campo della datazione: negli anni Cinquanta il chimico americano Libby introdusse il metodo del radiocarbonio (14C) che era in grado di assegnare in modo rapido date assolute evitando così studi lenti e laboriosi. La chimica, unita alla geologia, hanno dato un fondamento scientifico all'archeologia, rendendola una scienza a tutti gli effetti. Chi vuole diventare archeologo deve quindi interessarsi anche delle rocce e di chimica.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Come creare uno scavo archeologico

L'archeologia è una delle quattro scienze collegate all'antropologia, insieme all'etnologia, la linguistica e l'antropologia fisica. Questa in particolare studia le civiltà umane attraverso il loro passato, mediante scavi archeologici.Contrariamente...
Università e Master

Appunti di chimica analitica

In genere richiede delle operazioni preliminari, in maniera tale da filtrare tutti gli elementi che non servono per l'analisi analitica che si deve effettuare. Lo scopo di questi appunti di chimica è quello di illustrare le basi di chimica analitica....
Superiori

Appunti di geologia: la classificazione delle rocce

In geologia e petrografia (la scienza che le studia), le rocce sono definite come conglomerati di cristalli e minerali. Le rocce della litosfera sono suddivisibili in tre gruppi a seconda delle circostanze e delle cause della loro formazione e della loro...
Superiori

Appunti di epigrafia greca

L’epigrafia (parola derivante dal greco “sopra” e “scrittura”) rappresenta una disciplina ausiliaria particolarmente connessa all'archeologia. Il proprio studio è fondato sulla lettura e sull'interpretazione degli epigrafi (iscrizioni che gli...
Università e Master

Come interpretare un manoscritto medievale

Come bisogna interpretare un manoscritto medievale? Lo studio dei manoscritti richiede dei procedimenti molto complessi e si avvale dell'ausilio di due scienze: la paleografia e la codicologia. La paleografia studia la storia della scrittura, per interpretarla...
Università e Master

Le migliori città per fare l'Erasmus in Germania

Scegliere la Germania come destinazione Erasmus potrebbe rivelarsi un'esperienza unica e di grande valore formativo grazie all'elevata qualità e al carattere innovativo degli atenei tedeschi, agli ottimi servizi erogati e alle numerose agevolazioni previste...
Università e Master

Appunti di geologia applicata

La Geologia Applicata è nata oltre due secoli fa come scienza formale e le sue prime nozioni di insegnamento, inerente alla produzione ed all'industria, vennero affrontate presso l'Università di Friburgo (Germania) nel 1763, a cui seguirono negli anni...
Università e Master

Appunti di paleontologia

La paleontologia è una delle scienze più affascinanti che esistono in quanto cerca di ricostruire attraverso il ritrovamento e lo studio di fossili (animali e vegetali) il nostro passato, ovvero come è iniziata la vita sul nostro pianeta e come si...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.