Appunti di anatomia: i muscoli

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

I muscoli sono organi formati per lo più da tessuto muscolare e tutti insieme compongono il cosiddetto apparato muscolare che, insieme allo scheletro, serve a sostenere e a far muovere il corpo umano. In realtà i muscoli sono anche 'effettori', cioè strutture che rispondono a uno stimolo tramite i nervi motori. Ecco degli appunti di anatomia sulla struttura e sulle funzioni dei muscoli.

24

Tipologie di muscoli

Tutti i muscoli hanno in comune il fatto di essere composti di numerose cellule, dette fibre muscolari. I muscoli sono distinti in tre categorie. I muscoli scheletrici sono agganciati alle ossa dello scheletro e quindi sono direttamente collegati alla locomozione. Osservati al microscopio presentano delle striature trasversali e per questo sono detti anche 'muscoli striati'. Poi abbiamo i muscoli lisci che si trovano nelle pareti del tubo digerente, dei vasi sanguigni e di varie cavità corporee. Sono definiti lisci perché le loro fibre non presentano striature trasversali. Infine abbiamo i muscoli cardiaci, quelli che si trovano nelle pareti del cuore.

34

Muscolo scheletrico

Per quanto riguarda il muscolo scheletrico, è composto da centinaia di fibre muscolari la cui lunghezza può arrivare fino a 40 mm. Ogni fibra muscolare contiene un citoplasma specializzato chiamato sarcoplasma, in cui sono presenti un centinaio di nuclei situati appena sotto la membrana plasmatica, detta sarcolemma. Nelle striature trasversali si possono vedere strutture sottili, le miofibrille, formate da un alternarsi di bande chiare e di bande scure. Ogni banda scura della miofibrilla presenta nella sua zona centrale una fascia più chiara, detta 'zona H', al centro della quale vi è una linea scura, la 'linea M'.

Continua la lettura
44

Meccanismo di contrazione

Il meccanismo di contrazione del muscolo è stato dedotto dalla sua struttura microscopica. Infatti dalla struttura della miofibrilla sembra ragionevole ipotizzare che la contrazione sia il risultato dello scorrimento dei filamenti spessi e sottili tra di loro. I filamenti sottili di ciascuna banda chiara di una miofibrilla sono tenuti assieme a livello della linea Z mentre i filamenti spessi sono tenuti assieme a livello della linea M. Se i filamenti scorrono gli uni rispetto agli altri, si pensa che, durante la contrazione, il bandeggio della miofibrilla cambi nell'aspetto. Infatti quando il muscolo si contrae le bande chiare e le zone H dovrebbero diventare più corte, mentre le fasce laterali delle bande scure dovrebbero diventare più lunghe. Questa ipotesi è detta 'ipotesi dello scorrimento dei filamenti'.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Appunti di anatomia: la muscolatura appendicolare

Chi si occupa di educazione fisica o di medicina sa che conoscere il corpo umano è alla base della propria formazione professionale, per riuscire al meglio nel proprio mestiere ed evitare rischi dovuti ad ignoranza ed incuria. Quello dell'anatomia è...
Università e Master

Appunti di anatomia: sistema nervoso

La morfologia del corpo umano viene studiata scientificamente dall'antropotomia, che considera le strutture anatomiche individuabili senza il supporto del microscopio, differentemente dalle strutture minute riguardanti la disciplina microscopica comprendente...
Università e Master

Come prepararsi per l'esame di Anatomia Umana

Tra i corsi di studio universitari più impegnativi in assoluto, figura quello di Medicina e Chirurgia. Per questo corso di laurea bisogna affrontare diversi esami, più o meno difficoltosi per materia e volume delle nozioni da ricordare. Un esame piuttosto...
Superiori

Appunti di anatomia: la tiroide

La tiroide è un organo molto importante per il nostro corpo. In particolare essa è una ghiandola, dalla tipica forma a farfalla, collocata a livello del collo. Anatomicamente è possibile dividerla in due porzioni, un lobo destro e uno sinistro, connessi...
Università e Master

Appunti di anatomia : sistema urinario

L'anatomia è una branca della medicina molto affascinante ma allo stesso tempo molto complessa. Il suo studio è fondamentale nelle facoltà mediche, biomediche o anche le semplici professioni sanitarie. Tra gli apparati più semplici, ma non di minore...
Superiori

Appunti di anatomia: la cartilagine

All'interno del corpo umano è possibile trovare diversi tipi di tessuti, ognuno con una funzione specifica: abbiamo, infatti, quello epiteliale che riveste le superfici esterne ed interne e che assorbe ed espelle le sostanze; quello muscolare con cellule...
Università e Master

Come superare l'esame di anatomia umana

Chi ha intrapreso un corso di laurea di Medicina e Chirurgia sa bene che uno degli esami più ostici da superare è certamente quello di Anatomia Umana. Gli studenti universitari che si trovano alle prese con un'interminabile pila di libri da leggere...
Università e Master

Appunti di anatomia: le articolazioni

Chi studia medicina o altre materie inerenti al corpo umano ha assoluta necessita' di conoscere in maniera approfondita come funziona il corpo umano. Per questo l'anatomia è particolarmente importante. Le articolazioni sono fondamentali nel nostro corpo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.