Angolo convesso e concavo

di Clarissa Cusimano difficoltà: media

Angolo convesso e concavo La definizione di angolo, è basilare in matematica e consente di introdurre concetti più complessi, come le categorie in cui essi si suddividono. Ne esistono, infatti, di due tipi: quello convesso e quello concavo, i quali si distinguono tra loro per vari aspetti. Questa guida, quindi, vi fornirà tutte le dritte necessarie, affinché possiate ottenere le nozioni di convesso e concavo e dei relativi casi particolari in cui assumono diverse caratteristiche. Basterà un po' di dimestichezza in matematica assieme ad impegno e attenzione, e imparerete i concetti fondamentali.

1 Angolo convesso e concavo Iniziate, disegnando su un foglio un punto e, a partire da questo, tracciate due semirette. Chiamerete "angolo" ciascuna delle due parti delimitate dalle semirette tracciate. Il punto, invece, lo definirete come "vertice dell'angolo" e dovrete appellare le due semirette come "lati" dello stesso. Tali parti vengono solitamente indicate con lettere minuscole dell'alfabeto greco, quali alfa, beta, gamma, delta, ecc.

2 Angolo convesso e concavo Riprendete poi il disegno fatto precedentemente e prolungate le semirette che formano i lati dell'angolo.
Definirete, quindi, convesso, l'angolo che non contiene il prolungamento dei suoi lati, mentre nominerete concavo l'angolo contenente i prolungamenti. Nell'immagine, caricata a destra per consentirvi una maggiore comprensione, l'angolo rosso è quello concavo mentre quello giallo è il convesso.

Continua la lettura

3 Angolo convesso e concavo Esistono molteplici modi per tracciare le semirette, partendo da un punto, ed ogni modo crea un angolo concavo e convesso di ampiezza differente.  Vi sono, quindi, dei casi particolari, in cui troverete tali parti, definite in questo modo in base alle aperture.  Approfondimento Ampiezze di angoli particolari (clicca qui) Se, ad esempio, due lati dell'angolo sono sovrapposti, l'angolo convesso risulterà nullo e quello concavo avrà la sua massima apertura.  Questo angolo prende il nome di angolo giro e la sua ampiezza è di 360 gradi.  Le linee di colore verde nell'immagine indicano tale dimostrazione.
Se, invece, due lati sono l'uno il prolungamento dell'altro, l'angolo convesso e l'angolo acuto avranno la stessa ampiezza.  Vi troverete, quindi, davanti un angolo piatto, e la sua ampiezza sarà la metà di quella dell'angolo giro, quindi 180 gradi.  Le linee di colore blu nell'immagine indicano tale dimostrazione.
Se i due lati dell'angolo sono perpendicolari tra di loro, l'angolo concavo avrà un ampiezza uguale alla metà dell'ampiezza di un angolo piatto, tale forma prenderà il nome di angolo retto e la sua ampiezza sarà di 90 gradi.  Le linee di colore rosso nell'immagine indicano tale dimostrazione.. 

La misurazione degli angoli convessi e concavi Come calcolare l'ampiezza di un angolo supplementare Appunti: angoli e loro misure Appunti: geometria del piano

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili